CORSI DI ITALIANO IN-PRESENZA

PROTOCOLLO ESI PER INSEGNANTI, STUDENTI, FAMIGLIE

Al fine di assicurare il rispetto delle norme di sicurezza in vigore per la protezione dall’epidemia da Coronavirus (Covid 19), per tutti i corsi in-presenza dell’ESI valgono le seguenti indicazioni:

1 – GLI STUDENTI NON POSSONO ACCEDERE ALL’AULA IN PRESENZA DI TOSSE O FEBBRE SUPERIORE A 37,5 GRADI O SINTOMI EVIDENTI DI MALESSERE;

2 – I GENITORI/ACCOMPAGNATORI NON POSSONO ACCEDERE ALL’AULA/EDIFICIO PER NESSUN MOTIVO E DEVONO MANTENERE UNA DISTANZA DI ALMENO 1,5 METRI TRA DI LORO;

3 – GLI STUDENTI VENUTI IN CONTATTO CON PERSONE INFETTATE DAL CORONAVIRUS NON POSSONO PARTECIPARE ALLE LEZIONI SENZA UNA PREVENTIVA QUARANTENA DI 10 GIORNI;

4 – SE POSSIBILE, GLI STUDENTI DEVONO LAVARSI LE MANI PER 20 SECONDI PRIMA DI ACCEDERE ALL’AULA DELLA LEZIONE;

5 – GLI STUDENTI SARANNO OBBLIGATI A DISINFETTARSI LE MANI ALL’ENTRATA DELL’AULA, MEDIANTE DISINFETTANTE APPOSITAMENTE PREVISTO ALL’INGRESSO;

5 – DOPO OGNI VISITA ALLE TOILETS, GLI STUDENTI DEVONO LAVARSI LE MANI PER ALMENO 20 SECONDI E POSSIBILMENTE DISINFETTARLE;

6 – SE VI SONO DUE GRUPPI SUCCESSIVI DI STUDENTI, L’AULA DEVE ESSERE ARIEGGIATA PER ALMENO 5 MINUTI NELL’INTERVALLO;

7 – BANCHI, SEDIE E MATERIALE USATO SARANNO DISINFETTATI PRIMA E DOPO L’USO;

8– DOPO LA LEZIONE, GLI STUDENTI DOVRANNO RAGGIUNGERE DIRETTAMENTE I GENITORI/ACCOMPAGNATORI IN ATTESA FUORI DALL’AULA/EDIFICIO;

9 – IN CASO DI SINTOMI EVIDENTI (TOSSE, FEBBRE, ​) COMPARSI DURANTE LA LEZIONE, LO STUDENTE DOVRA’ ESSERE DISTANZIATO DAGLI ALTRI STUDENTI IN ATTESA DELLA FINE DELLA LEZIONE E I GENITORI AVVERTITI IMMEDIATAMENTE;

10 – L’INSEGNANTE E’ INVITATO (NON OBBLIGATO) AD INDOSSARE UNA MASCHERINA (NON CHIRURGICA) DURANTE LA LEZIONE.

QUESTE REGOLE NON SOSTITUISCONO, MA EVENTUALMENTE INTEGRANO, LE REGOLE PREDISPOSTE DALLE SCUOLE, CENTRI ED EDIFICI CHE OSPITANO LE AULE PER I CORSI ESI.

Protocollo aggiuntivo per i sintomi COVID 19

Studenti e personale

Uno studente o un insegnante non può venire a scuola se ha un raffreddore o altri problemi legati al Coronavirus.

Se non ha effettuato un test:

• Uno studente con disturbi legati al coronavirus (tosse e/o febbre e/o odorato o gusto ridotto) deve rimanere a casa fino a quando non è libero dai sintomi per 24 erts. I genitori devono segnalare la malattia del bambino alla scuola e/o all’organizzazione di assistenza all’infanzia, che la registra.

• Un insegnante con i medesimi sintomi di coronavirus deve rimanere a casa fino a quando non è libero dai sintomi per 24 erts.

Se risultato positivo ad un test:

• Uno studente o un insegnante con sintomi deve rimanere a casa dal momento in cui si presentano i sintomi finché non si conosce il risultato del test.

• Uno studente o un insegnante che è risultato positivo al test deve rimanere a casa almeno fino a 7 giorni dopo l’inizio dei sintomi e può tornare a scuola solo quando non ha più sintomi.

● Quando uno studente o un insegnante risulta positivo al test, l’intera classe viene messa in quarantena.

Se risultato negativo ad un test:

• Uno studente o un insegnante che è risultato negativo al test corona può tornare a scuola.

Se uno studente è stato in contatto con qualcuno con un COVID-19 confermato (un minimo di 15 minuti entro 1,5 m di distanza), deve rimanere a casa ed è importante testare lo studente in particolare se sviluppa dei sintomi. Dopo il test, lo studente rimane a casa in attesa del risultato del test.

Lo studente risultato negativo al test può tornare a scuola.

Uno studente risultato positivo al test corona deve rimanere a casa e riposarsi per almeno 7 giorni dopo che i sintomi si sono sviluppati e può tornare a scuola solo quando non ha più sintomi.

Studenti e personale in attesa del (proprio) risultato del test corona e/o dei coinquilini in attesa di un risultato del test corona, devono rimanere a casa finché non risulti un risultato negativo del test per se stessi e i coinquilini. Ciò significa anche che i bambini rimangono a casa quando i genitori/tutori attendono il risultato del test corona.

Protocollo sul personale

La scuola applica i consigli e le linee guida RIVM per le scuole:

Un membro del personale con i seguenti sintomi (vie aeree) rimane a casa:

• Raffreddore.

• Tosse.

• Difficoltà di respirazione / senso di oppressione.

• Temporaneamente odori e sapori ridotti.

• febbre superiore a 38 ° C.

• Se qualcuno nella famiglia dell’insegnante ha febbre superiore a 38 ° C e / o difficoltà di respirazione, anche l’insegnante rimarrà a casa.

• Se tutti i membri della famiglia non hanno sintomi per 24 erts, l’insegnante può tornare a scuola.

• Se un insegnante è risultato positivo al test, deve rimanere a casa per almeno 7 dagen. L’insegnante può tornare a scuola solo se non ha sintomi

• Se qualcuno nella famiglia dell’insegnante è stato testato per COVID-19 e ha un risultato positivo, l’nsegnante deve essere messo in quarantena. Un insegnante che ha avuto stretti contatti con un paziente con corona confermata può sottoporsi a un test il 5 ° giorno dopo quest’ultimo contatto. In caso di risultato negativo, la persona sottoposta a test terminerà la sua quarantena.

• Gli insegnanti con sintomi devono contattare il medico ARBO.

• Le informazioni mediche del membro del personale non vengono condivise con colleghi o genitori senza il consenso.