La centralitá dello studente

LA CENTRALITA' DELLO STUDENTE
E IL NUOVO RUOLO DELL'INSEGNANTE
Den Haag/Wassenaar - Sabato 1 novembre 2003

PROGRAMMA DEL CORSO

"Le lingue sono miseri cembali se non servono a capire gli animi oltre che le parole, i diversi modi di pensare oltre a quelli di esprimere il periodo ipotetico. Le lingue sono una chiave. Il valore della chiave dipende dal valore della cassaforte che essa apre. (P.P.Balboni) "

Durante questa giornata saranno affrontate alcune azioni o scelte didattiche volte a favorire la centralità dell'alunno in un processo di insegnamento - apprendimento.

Rifletteremo su come stimolare nell'alunno la consapevolezza nei confronti del proprio apprendimento e sul ruolo in classe dello studente e dell'insegnante.

Saranno presentate sia documentazioni relative alla prassi quotidiana per evidenziare la valenza formativa sia dei materiali didattici per l'insegnamento - apprendimento dell'Italiano LS, con fasi di differenziazione e di individualizzazione.

Programma

  • introduzione e presentazione del corso
  • spostamento della focalizzazione nelle teorie dell'apprendimento
  • la lezione tradizionale e la lezione centrata sull'apprendente
  • la centralità dell'apprendente e le scelte didattiche in classe: la trasparenza dell'obiettivo didattico, la riflessione sull'apprendimento, il feedback alla fine di una lezione o di un percorso, l'interazione fra studenti, l'apprendimento per scoperta, le risorse in classe, come offrire allo studente possibilità di scelta, la negoziazione dell'errore, il contratto con gli studenti
  • videoregistrazione e riflessione sulle varie azioni e scelte didattiche presentate
  • forme non direttive di insegnamento - apprendimento: l'officina didattica e il laboratorio didattico (livello A1, A2, B1 - Framework)
  • Feedback e riflessione sulla giornata.

Relatrici:

· Jolanda Caon, consulente pedagogico-didattica, responsabile della formazione degli insegnanti di Italiano L2 presso l'Istituto Pedagogico Tedesco della Provincia di Bolzano; 
· Rita Gelmi, ispettrice Intendenza Scolastica, Bolzano.


Lingua | Taal


Area Insegnanti